Autoritratto di Leo in occasione del catalogo della mostra al Comicon 2009

Il Leo!
Possiamo anche star qui a parlare di lui e delle sue opere, ma o non lo conoscete, e poche righe non renderebbero giustizia all'artista o lo conoscete.
In questo caso potete amarlo, e quindi sapete già tutto di lui, oppure detestarlo, nel qual caso avrete già smesso di leggere. Vie di mezzo non sono concesse.
Non sono concesse per via di quel suo modo tutto particolare di disegnare, mai banale, con i suoi personaggi strani e spesso un tantino deformi...
Le storie poi !! Cariche di umorismo e ironia con battute fulminanti che a una prima (e ripeto prima) occhiata possono sembrare fin troppo “facili”.
Il segreto sta proprio qui, continuare a scoprire. Se vi fate prendere conoscerete i risvolti più veri delle sue storie, molte volte tutt'altro che facili o banali, altre talmente folli da essere irresistibili. Ma se vi lasciate trarre in inganno dalla prima occhiata non conoscerete mai il più grande autore Marvel VIVENTE!!

Quindi basta con le chiacchiere e sotto con l'intervista:

La difficoltà di emergere. Consigli e esperienze. Quali pensi siano stati tuoi meriti? Ci vuole anche un pizzico di fortuna?
Emergere è facilissimo, basta andare verso l'alto, o verso la direzione delle bolle d'aria. E' anche altamente consigliabile dopo i primi 30 secondi.
Nel mondo del fumetto emergono in molti. Il problema è che poi non stanno a galla. Consiglio: munitevi di un bel salvagente di pazienza e di costanza, oppure un bel paio di braccioli di lavoro continuo, cercando di imparare a nuotare, guardando gli altri che sono emersi prima di voi.
I miei meriti? Faccio delle storie interessanti. Almeno credo. Certo, un pizzico di fortuna ci vuole sempre, ma non è quella, che fa diventare un fumettista. Potete anche vincere un premio, ma poi dovete dimostrare per il resto dei vostri giorni che lo avete meritato.

Ti aspettavi tutto il successo che hai avuto? Sei contento della tua scelta?
No, affatto. Certo, che sono contento! Quando azzecchi una scelta sei sempre contento!

RatmanQual è secondo te il tuo personaggio/la tua storia meglio riuscito/a e più amato/a? Perchè?
Li amo tutti, in maniera diversa, amo i loro pregi e i loro difetti. Sono miei figli, e un babbo non fa differenza tra i propri figli. La storia meglio riuscita? Anche in questo caso, mi sembra difficile scegliere. Cambio
idea continuamente, ho rinunciato a fare una classifica. Posso però dire che ultimamente ho riletto LA STORIA FINITA e mi è piaciuta molto. Non dovrei essere io a dirlo, però...

Soddisfazioni e/o delusioni della trasposizione in tv di Ratman.
Soddisfatto di avere realizzato una serie animata. Quanti fumettisti possono dire di esserci riusciti? Deluso dal fatto che la RAI non la trasmetta.

Altri speciali in programmazione, dopo quelli basati su il Signore degli Anelli e Star Wars? Venerdi 12 avrà un seguito?
Da anni cerco il tempo per realizzare STAR RATS EPISODIO 2... Venerdì 12 è
finito. Forse si potrebbe una sua declinazione in altre storie tipo LA MUMMIA... Ma è comunque finito.

Il signore dei ratti


Ratman: cosa ci aspetta. E dopo Ratman? Progetti, sogni nel cassetto?
Rat-Man: non so nemmeno io cosa ci aspetta. Lo scopro volta per volta... E' come se fosse lui a guidarmi, ormai... E a dirmi cosa fare. Dopo Rat-Man... si vedrà! L'unico sogno nel cassetto è lavorare con un pò più di calma.

La tua opinione dell'attuale mondo Marvel. E dei film Marvel!
Il mondo Marvel, a parte le ultime mega saghe CIVIL WAR e SECRET INVASION che non mi interessano molto, ha trovato un sacco di strade narrative interessanti, con l'universo Ultimate e con scrittori finalmente in gamba. I film, poveretti, sono terrificanti. Si salvano i soliti, che sapete anche voi, inutile ve li dica!;)

Domanda a piacere!
Stanco? Intendo fisicamente.
Un pò. Sono mesi che sto andando come un razzo, cercando di recuperare tempo...tempo...tempo che non basta mai...

Domanda segreta... Vogliamo la risposta senza fare la domanda... per la serie " la risposta è dentro di te... ma è quella sbagliata"...
Apparentemente.

E per finire: da 1 a 10 che voto ti daresti?
Dopo aver studiato per 18 anni, non mi interessano molto i voti, mi interessa solo lavorare al meglio delle mie capacità.

Rat man

Come avete di certo capito da questa breve intervista, Leo Ortolani è uno di quegli autori che oltre a divertirsi a fare quello che fa, è rimasto con i piedi per terra senza mai lasciare che il successo gli desse alla testa.
Basta già solo a guardarlo, Leo trasuda simpatia da tutti i pori; l'entusiasmo che mette nelle sue storie traspare in ogni vignetta; il suo lettore più attento e critico, è proprio lui stesso. Che altro ci si poteva mai aspettare dal creatore di Rat-Man? E dire che proprio così come Andrea ha cristallizzato nell' introduzione, è facile che ad un primo sguardo le sue opere possano passare sotto la luce sbagliata.

Ma c'è tanto lavoro e passione in ogni pagina delle sue storie, segni inconfondibili di una conoscenza accuratissima dell'arte del fumetto, in particolare del mondo della Marvel e dello stile del Re Jack Kirby.
Continua così Leo, senza lasciarti travolgere dagli impegni sempre più incalzanti e dalle scadenze che il mondo del fumetto impone. I tuoi lettori ti amano così come sei.

E adesso che avete letto questo articolo, se ancora non lo conoscevate, di corsa in edicola o fumetteria a procurarvi materia prima. Vi assicuro che non lo mollerete più.

I nostri complimenti anche a suo fratello Lorenzo per le splendide colorazioni delle copertine del ratto ormai più famoso d'Italia.

disegno originali in bianco e nero di Leo

Il disegno colorato da Lorenzo

Tutte le immagini pubblicate sono copyright di Leo Ortolani, che ringraziamo per la sua disponibilità e simpatia.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna