Il principe dei pistoleriRestando in tema di bei libri, belle illustrazioni e sentieri, come non parlarvi brevemente di questa collana edita negli anni '60/70 dalla AMZ Editrice di Milano? Ospitava storie quasi didattiche su personaggi classici del West. Romanzi scritti da Owens, Marshall, Hamilton, Meredith e illustrati da grandi artisti italiani e alcuni stranieri, quali Gino D'Antonio, Roberto Molino, Giuseppe Di Maria, Cesare Colombi, B.Bodini, Mario Dodarello, Franco Paludetti, Arturo del Castillo.

I volumi non dovrebbero essere di difficile reperimento, seppur in rete io abbia trovato solo poche notizie. Sono certo libri di interesse anche per gli amanti dell'illustrazione e del fumetto, viste le prestigiose firme dei disegnatori.

Mi risultano 18 titoli, ristampati diverse volte fino alla fine degli anni '70, ogni aggiornamento è ben accetto. Ve li propongo insieme a una carrellata di copertine e disegni da due esemplari in mio possesso, "Il Principe dei Pistoleri", illustrato dal grande Gino D'antonio e da Giuseppe D'Angelico, e "Ringo!" con illustrazioni di Arturo del Castillo e Giuseppe Di Maria. Aggiungerò le immagini delle copertine e le informazioni sugli illustratori man mano che le reperisco.

Come al solito, buona visione!

 

Bounty Killers  Alamo

Dietro gli pseudonimi di Harvey Clegg e Bruce Meredith si nasconde Gianni Padoan, grande autore italiano spentosi nel 1995.

Molti dei volumi riportano solo il nome di uno degli illustratori, da varie ricerche ho stilato questo elenco non ancora del tutto completo. Il formato dei volumi è 18x25 cm, cartonati con sovracopertina, ho trovato immagini di 2 diversi tipi di copertine, suppongo quindi 2 edizioni differenti con illustratori diversi. L'edizione che ci interessa è quella con la sovracopertina rossa e bianca, ecco l'elenco dei volumi:

Calamity Jane

Sui Sentieri del West - AMZ Editrice, Milano

 1. Harvey Clegg: I ribelli del Missouri (1960) - Illustrazioni di Roberto Molino

 2. Jack Shanon: I tre cavalieri di Alamo (1960) - Illustrazioni Roberto Molino

 3. Martin Le Roj: L'ultima carica del generale Custer (1960) - Illustrazioni Roberto Molino

 4. Harvey Clegg: Gli ultimi Apache (1961)

 5. Robert Owens: Lo sceriffo dell' O.K. Corral - Illustrazioni Roberto Molino, copertina Casare Colombo

 6. Martin Le Roj: Il lungo viaggio di Kit Carson (1962) - Copertina di Giuseppe De Maria, illustrazioni di Roberto Molino

 7. Harvey Clegg: Le avventure di Buffalo Bill - Illustrazioni di Roberto Molino, copertina di Giuseppe De Maria

 8. Robert Owens: Il conquistatore della California (1964) - Illustrazioni di Mario Todarello, copertina Cesare Colombo.

 9. Robert Owens: Calamity Jane, la ragazza del Pony Express (1966) - Illustrazioni Franco Paludetti

10. Robert Owens: Ringo! (1966) - Illustrazioni a colori di Giuseppe De Maria, in b/n autore non riportato, direi Arturo Del Castillo, giudicate voi.

11. S. Marshall: Agenzia Pinkerton (1966) - Illustrazioni di Franco PaludettiKit Carson

12. J. Carter: L'urlo di guerra di Nuvola Rossa (1967)

13: S. Marshall: I Bounty Killers (1967) - Illustrazioni in b/n di Gino D'antonio, Copertina e illustrazioni a colori di Giuseppe De Maria

14. Owens: I guerrieri di Quantrill (1969) - Illustrazioni di Gino D'Antonio

15. David Hamilton: Il pugnale di Osceola (1969) - Illustrazioni di Gino D'Antonio

16. David Hamilton: Il re delle pelli di castoro (1970)

17. Bruce L. Meredith: Cochise, il Chiricahua (1971)

18. Bruce L. Meredith: Il principe dei pistoleri (1972) - Illustrazioni in B/N di Gino D'Antonio, copertina e illustrazioni a colori di Giuseppe D'Angelico

 

 

Qui di seguito alcune edizioni precedenti:

Alamo 

 Torniamo a noi:

Ringo!

Ringo! Illustrazioni a colori di De Maria, in bianco e nero non riportato, dallo stile mi pare inconfondibilmente Del Castillo.

De Maria

De Maria

Del Castillo

Da "Il principe dei pistoleri", Gino D'Antonio e ancora Giuseppe De Maria. Uno spettacolo!

De MAria

D'Antonio

D'Antonio

D'Antonio

Wild Bill Hickock assassinato alle spalle da Jack McCall mentre giocava a Poker. Aveva in mano due assi e due otto, da allora questa combinazione di carte viene chiamata "La mano del morto".

La mano del morto

Apache

Sceriffo

 

Osceola

MarshallConquistaoreNuvola Rossa

Cochise

Buffalo Bill

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna