Dago LosannaApprofitto dell'uscita del quinto Dago targato Uchronia, la casa editrice Svizzera del caro amico Fabio Romiti in arte Wayne, per parlare un po' di questo personaggio che negli ultimi anni ha riscosso un notevole consenso da parte dei lettori italiani. A lui sarà dedicata fra l'altro anche una mostra in occasione della prossima edizione di Lucca Comics & Games.

Noi della vecchia guardia abbiamo conosciuto Dago attraverso le pagine di Lanciostory, erano gli anni '80, insieme a tanti altri personaggi del prolifico Robin Wood, disegnato allora dal bravo Alberto Salinas.

La vita del giovane nobile Veneziano Cesare Renzi cambia repentinamente, nel giro delle prime dieci pagine della sua saga. Pugnalato alla schiena e gettato in mare dal suo migliore amico che vuole così coprire il proprio tradimento nei confronti della repubblica di Venezia, verrà ripescato dai pirati che lo fanno schiavo. Inizia così la sua lotta per la sopravvivenza, animato solo dalla sete di vendetta. La strada verso di essa sarà lunga e sofferente.

L'ambientazione nel sedicesimo secolo fa si che Dago, che prende questo nome dalla daga che gli era stata conficcata nella schiena, incontri lungo il suo cammino molti personaggi vissuti realmente in quell'epoca, interagendo con molti di essi, e trovandosi a essere partecipe di fatti e misfatti storici.

In alcuni casi la storia viene un pochino reinventata, come quando gli si fa incontrare il conte Vlad o nel caso della "Leggenda di San Marino", ma il bello di un fumetto è anche questo.

Le sue vicende ci sono state riproposte sui volumi cartonati Euracomix, sempre della Eura Editoriale e poi ancora fino ad oggi oltre che su Lanciostory, in diverse riedizioni e collane che propongono storie inedite. Fra le varie edizioni spiccano senza dubbio gli albi proposti dalla Uchronia. Di un certo interesse anche collezionistico, essendo limitati a 500 copie per esemplare ed in una interessante veste grafica, trattano del percorso Svizzero di Dago, eccezion fatta per la puntatina a San Marino nel numero quattro, come precedentemente citato. Sono tutte storie magistralmente disegnate da Carlos Gomez che dopo aver lungamente collaborato con il suo grande maestro, ha preso in mano le redini del disegno di Dago alla scomparsa di Salinas nel 2004. Gomez ha dato al personaggio una impronta decisamente più interessante dal punto di vista grafico. Il tipico caso dell'allievo che supera il maestro? No, due stili differenti per due grandissimi professionisti.

Di Robin Wood ho parlato in passato negli articoli dedicati alle manifestazioni di Uchronia Comics a Bellinzona e Lugano, che vi invito a rileggere. Che dire di lui che non si sia gia detto? Una fantasia fervida e una grande capacità di suscitare e mantenere accesa l'attenzione del lettore in ognuna delle sue sceneggiature. Mentre aspettiamo ansiosi la prossima edizione della manifestazione Uchroniana, dai Fabio... non deluderci... quale modo migliore di ingannare l'attesa se non quello di rileggersi tutte le avventure della saga Svizzera? Per chi non le avesse ancora, oltre all'ultimo volume che ci porta nella Svizzera francese, da Ginevra a Losanna, sono disponibili anche gli altri albi (probabilmente ancora per poco... affrettatevi). Possono essere acquistati online sul sito dell'editore il cui link è sulla nostra pagina dei "Compagni di viaggio".

Ecco una piccola carrellata di immagini e il video di presentazione della saga di Losanna. Il volume è proposto in una bella versione cartonata che ne accresce il pregio.

Losanna

Cartonato Dago

Per il video di presentazione del volume vi rimando a Youtube. Vi ricordo che la storia è stata inizialmente proposta in francese, in tre volumi cartonati. Finalmente ora anche in italiano in volume unico:

Qui di seguito gli altri quattro albi pubblicati fino ad oggi da Uchronia. Tutti brossurati e a colori tranne "La leggenda di San Marino" che è in bianco e nero così come lo era anche la prima edizione di "Sulle rive del Ticino", riproposto poi a colori.

Uchronia

A confronto, anzi, come omaggio a Salinas, ecco il primo Dago su volume Euracomix e la versione riproposta in "Tuttocolore" allegato a diversi quotidiani.

Eura

Dago

Tuttocolore

Il Dago di Gomez in un poster autografato dagli autori. Buona lettura!

Dago

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna