"Che forza la Forza...!"
Chi fra quelli che erano li non lo ha pensato, in quel giorno del lontano 1977, dopo essere uscito dal cinema con ancora il ronzio delle spade laser e il respiro opprimente del nero e cattivo Darth Vader nelle orecchie?
Quanto abbiamo sognato, noi allora bambini o adolescenti in attesa del seguito, per conoscere la sorte di Obi Wan e il destino di Luke e Leia, per gustarci le scaramucce di Han Solo e Chewbacca o le trovate di R2 D2 e C-3PO...?

La saga cinematografica di Guerre Stellari costituisce indubbiamente una pietra miliare nell'universo del film di fantascienza, a prescindere dal fatto che sia o meno la "solita" storia dell'eterna lotta fra il bene e il male, o una favoletta che mette insieme spunti presi da fumetti, film ed effetti speciali per quei tempi più o meno rivoluzionari, come la speciale telecamera a"sigaretta" per le riprese finali dell'attacco nei canali esterni della "Stella della morte".

Darth Vader

Ma senza entrare ora nel merito cinematografico, parliamo un attimo della svolta decisiva che quel primo film diede anche allo sfruttamento commerciale dei prodotti derivati dai film e telefilm, quali pupazzetti, gadget, fumetti e altri oggetti collezionabili.
Prima di allora il settore del Merchandising non era certo molto sviluppato, a parte forse per la Disney che lo curava in modo particolare, forte di una tradizione di personaggi molto solidi. Il lancio dei prodotti dedicati a Star Wars fu comunque all'inizio limitato, nessuno voleva rischiare troppo con quel film insolito.

La Kenner decise di produrre una serie di pupazzetti, le cosidette action figure dopo che la MEGO si era rifiutata di farlo, ma anch'essa senza sbilanciarsi troppo e quindi in un numero abbastanza limitato. Il successo più o meno inaspettato del primo film si ripercosse anche sulle figure, la cui richiesta fu talmente grande che la Kenner dovette riprenderne la produzione per farle fronte. I fans le acquistavano addirittura in prevendita e su prenotazione. Lo stesso Lucas non si pentì certo di aver stabilito per contratto una percentuale sugli introiti della vendita dei gadget. La prima trilogia vide quindi la nascita di una serie di figure che sono ancora oggi molto richieste dai collezionisti e si trovano in vendita in negozi specializzati e su noti siti di aste online (la produzione è cessata nel 1985). Il giro di affari intorno alla saga di George Lucas è ancora oggi impressionante e Star Wars è ormai diventato un vero e proprio mondo a sé stante con club, videogiochi, cartoni animati e raduni galattici... e tanto altro ancora.

Con le sue riproduzioni in plastica la Kenner stabilì anche un nuovo standard per quel genere di articoli, che vennero infatti prodotti con una altezza di circa 7 cm contro i 20 che si usavano fino ad allora. Le successive figure della Hasbro che rilevó nel 1995 i diritti per i gadget di tutti e 6 i film, pur se piú dettagliate e ben rifinite non eguagliano il fascino delle 96 figure semi-rigide della Kenner, la cui valutazione in confezione originale arriva a cifre molto ma molto interessanti. La Hasbro produsse miniature in quantità industriale, precludendo in questo modo la possibilità che le stesse acquisiscano mai un valore elevato in campo collezionistico.

Notizie sulla saga di Star Wars, sulla Kenner e Hasbro e sulle relative produzioni sono reperibili un po' ovunque nella rete, i siti dedicati a questa epopea sono innumerevoli, cosi' come ormai innumerevoli sono i gadget derivati da essa, impossibili da elencare senza un mastodontico lavoro di ricerca.
Io mi limiteró ad un piccolo contributo personale proponendovi qui di seguito le foto di alcune di quelle figure in mio possesso e di un paio dei cataloghi ufficiali che raccolgono la gran parte della produzione Kenner con tanto di valutazione dei singoli pezzi, elenchi delle varianti uscite nei vari paesi.

Date di tanto in tanto un'occhiata a questo articolo, lo aggiornerò man mano presentando oltre alle figure della Kenner, le cosidette Vintage, anche alcune della Hasbro dedicate ai 6 film e altri prodotti di altre case legati a quel fantastico universo, suggerendo anche qualche link interessante per chi avrà voglia di approfondire l'argomento.

"Tanto tempo fa, in una galassia lontana lontana........" 

 1978

  Chewbacca 1978     Boba Fett 1979 

1980

1982

1983

1983

Stormtroopers Darth Vader

Il lato oscuro della forza

Scatolo

Diamo uno sguardo a due dei tanti manuali e guide del collezionista che si occupano dei vari Gadget legati alla saga. Ecco un manuale del 2001 pubblicato dalla STARTOYS (370 pagine) in tedesco e uno più recente e esplicativo del 2006 (500 pagine) in tedesco e inglese con circa 3100 gadget elencati e rispettive valutazioni in dollari e euro, Edizioni fantasia - Dreiech. I figurini di valore sono naturalmente quelli in confezione originale. Esistono anche numerosi falsi e riproduzioni spacciate per originali delle varie armi.

Guida 2001 Guida 2006

Guida 2001- ISBN 3-00-008532-7:

2001-1 Prototipi

2001-2

2001-3

Guida 2006 - ISBN 3-935976-32-1:

2006-1 confezioni originali

2006-2

... a seguire ...

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna