Cico a LuccaCome annunciato nei giorni scorsi, oggi 14 aprile si inaugura a Lucca la mostra dedicata a Zagor: "Tributo alla leggenda".

In occasione dei due incontri previsti per oggi e domani, verranno presentati i nuovi Gadget della Zecca di Lucca, Gadget che vi abbiamo mostrato nell' articolo a loro dedicato.

Ospite d'eccezione Gallieno Ferri, accompagnato da Moreno Burattini e da una schiera di autori e disegnatori. In attesa del resoconto degli incontri del fine settimana, eccovi in anteprima alcune foto del materiale in mostra. Vi ricordiamo che la mostra si protrarrà fino al 21 Aprile, nei locali del Museo della Zecca di Lucca.

Ecco un estratto dal messaggio di apertura degli organizzatori:

Zagor esce per la collana lampo il 15 giugno 1961 nel  formato a striscia consueto per quei tempi. Gli autori Guido Nolitta e Gallieno Ferri forse non immaginavano che dopo oltre mezzo secolo da quell’apparizione nelle edicole la loro creatura godesse di tanta rinnovata popolarità, tributata da un pubblico di lettori fedeli e motivati e non solo italiani. Nel corso di questi 50 anni Zagor è stato oggetto di una infinita varietà di iniziative: mostre, saggi, convegni, raduni, film, cd musicali e gadget dei più svariati. I più recenti sono ad opera dell’Antica Zecca di Lucca che ha trattato “Lo spirito con la scure” nella formula più congeniale per chi lavora metalli preziosi. Nella scorsa manifestazione di Lucca Comics & Games 2011 infatti, in occasione dei festeggiamenti dei 50 anni di Zagor la Zecca di Lucca lo ha immortalato su una medaglia realizzata nei tradizionali metalli coi quali vengono coniate le monete più preziose.  

Il crescente successo dei lettori tributato all’eroe di casa Bonelli merita l’attenzione del gruppo editoriale Espresso/Repubblica il quale lo investe del prestigio che solo a Tex prima di lui è stato concesso; una ristampa a colori allegata al quotidiano La Repubblica. E’ la notizia che i numerosi fan di Za-gor-te-Nay attendevano; il 20 febbraio esce nelle edicole il primo numero il quale, dopo appena due giorni deve essere ristampato a causa dell’enorme richiesta. Questo “Tributo alla leggenda” è una conseguenza di quel successo e non è solo un gadget ma un nuovo modo di festeggiare un evento dedicato a un personaggio che ha saputo conquistarsi mese dopo mese una solida popolarità e soprattutto ha il merito, dopo tante avventure di divertire ancora, adolescenti e adulti, una dote che non tutti gli eroi dei fumetti posseggono. Zagor è un amico che ha saputo rinnovarsi, tanto da accompagnare i lettori dall’adolescenza alla maturità.

Questa piccola ma nutrita esposizione vuole essere un tributo anche agli artefici di tanto successo, ai creatori: Guido Nolitta e Gallieno Ferri, a chi da anni lo stampa: Sergio Bonelli Editore, a tutti gli autori che ogni mese lo producono e infine ai lettori. Buona visione!

Ecco il materiale in fase di preparazione: 

Mostra Zagor

Zagor

Zagor

Zagor

La locandina della mostraZaagor

Un paio di copertine originali

Copertina Zagor

Copertina

Volumi e albi

Questo di seguito è un omaggio particolare a Sergio Bonelli e alla sua mitica rubrica della posta. Quando lui rispondeva alle domande più svariate dei lettori spesso citava i libri dai quali attingeva informazioni.

La posta di Zagor

Iin questo caso è evidenziata la domanda di un lettore che chiedeva come facessero i nostri eroi a riconoscere a colpo d'occhio l'appartenenza di una determinata tribu indiana guardando le frecce dei loro archi.
Sergio a tal proposito citava un libro di Jim Hamm dove l'autore spiegava tutte le varie tecniche per la costruzione di archi e frecce degli indiani del nord America e le molte differenze fra le varie tribù e anche come questi oggetti fossero costruiti con rara abilità. Da qui l'idea di mettere insieme il libro citato e due archi costruiti seguendo le sue indicazioni. 

Archi

ArchiZagor

Vetrine con materiale fornito da membri del forum di appassionati "ZTN"Zagor

Zagor ZTN

Zagor

Zagor

Ai visitatori della mostra verrà data in omaggio, fino ad esaurimento, una  copia del numero uno di Zagor a colori di Repubblica anche questo punzonato in rilievo sulla copertina e con timbro della Antica Zecca di Lucca.

Le collezioni esposte sono di Piero Caniparoli e Gianluca Zaccarelli, si ringrazia in particolare Gianluca per la sua consulenza e preziosa collaborazione. L'immagine di Cico è di Piero, pittura a olio su tavola preparata.

Ecco il programma dei due giorni:

Programma

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna