Museo

Questa Pasqua io e la mia gentile consorte siamo fuggiti da Napoli, dal caos dell’America’s Cup e dai parenti decidendo di visitare Torino, città che a detta di molti riserva delle sorprese.

Infatti è stata un’ottima vacanza per l’atmosfera festiva, il fascino di una città “mysteriosa”, il cibo e soprattutto per la presenza dei  due musei principali, quello Egizio e quello del Cinema.

Ed è proprio di quest’ultimo che voglio parlarvi, invitandovi senz’altro a visitarlo.

Il Museo Nazionale del Cinema, ospitato nella splendida cornice offerta dalla Mole Antonelliana, è assolutamente da non perdere per tutti gli appassionati della settima arte, in special modo per ammirarne la collocazione all’interno di un monumento davvero unico nel suo genere, un ampio contenitore quadrangolare sormontato da una immensa cupola ad ogiva che si conclude con un’altissima guglia panoramica.

 

 Interno Museo

Interno Museo

E consiglio, anche ai più facilmente “impressionabili”, di prendere l’ascensore panoramico in vetro che attraversa in 59 secondi lo spazio espositivo raggiungendo la terrazza esterna a ben 85 metri di altezza, dalla quale si può ammirare tutta la città, le colline che la circondano e le Alpi innevate in lontananza.

Ascensore

Ascensore

Il Museo si sviluppa per livelli posti tutt’intorno alla spettacolare Aula del Tempio, amplissima sala coperta dalla cupola ed attraversata dall’ascensore. Al piano terra sono ricostruiti molti set cinematografici relativi ai generi più amati, dal western alla fantascienza, dall’horror al musical, dal sentimentale al “demenziale” (qualcuno di voi conosce, oltre a 1941 Allarme ad Hollywood! di Spielberg un vecchio film dal titolo improponibile: Helzapoppin’  del 1941 e diretto da H.C.Potter?).

Helzapoppin

Al centro sono sistemate numerose poltroncine dalle quali si può comodamente assistere a varie proiezioni mentre un’ampia passerella spiraliforme (simile ad una lunga pellicola che si sviluppa tutt’intorno al visitatore) permette l’accesso alle varie sale espositive e soprattutto ospita le mostre temporanee.

Sala

Nelle sale è possibile ammirare tutto ciò che riguarda la creazione di un film (dagli effetti speciali alle colonne sonore) ed una varietà davvero notevole di poster originali, foto di scena o di attori. Inoltre alcune bacheche ospitano originali o riproduzioni delle maschere più famose del cinema, da Dracula a Frankenstein, da Alien a un orco del Signore degli Anelli.

Saloon

io e ...?

Mostri

Alien

 Orchetto

Star Wars

Il bacio della pantera

Nosferatu

Fantasia

Insomma ce n’è per tutti i gusti!

Per non parlare della sezione iniziale dedicata alla storia del cinema, intitolata Archeologia del Cinema,  con l’esposizione di tutte le invenzioni ottiche che sono alla base della creazione del cinema vero e proprio da parte di Edison e dei fratelli Lumière: il teatro d’ombre, le scatole ottiche, le lanterne magiche, il cinematografo…  Numerosi gli oggetti originali che appartengono alle collezioni storiche del museo.

Infine un accenno alla mostra attualmente in esposizione fino al 27 maggio, quella dedicata ai Cartoni Animati della Warner Bros, della quale esiste anche un veloce ed economico catalogo.

Warner Bros

WB

Silvestro

WB

Catalogo

Che altro dirvi?  

Visitate Torino e i suoi musei, i suoi splendidi parchi lungo il Po e le lunghe strade porticate e fate incetta di gianduiotti, biscotti e gelati!

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna