Ranxerix

Personalmente, Tanino Liberatore me lo ricordavo dalle letture su "Frigidaire", quando a fine anni 70 disegnava le avventure di Ranxerox, sui testi di Stefano Tamburini. Di quelle sue tavole mi impressionarono subito (a parte la crudezza delle storie) la perfetta padronanza dell'anatomia umana che spiccava chiaramente nella realizzazione grafica dei personaggi, e i colori accurati che rendevano un effetto straordinariamente tridimensionale, per il quale i disegni sembravano animarsi, saltando letteralmente fuori dalle pagine rimbalzandomi sulla faccia. Realizzati solo col Pantone e altre tecniche di pennarello. Con lo stesso Tamburini, Liberatore aveva nel 1978 fondato la rivista autoprodotta "Cannibale" che insieme alla seguente "Frigidaire" nata nel 1980 furono due voci portanti della corrente contestatrice che impazzava negli anni 70 in Italia. Ricordiamo che a "Frigidaire" collaboravano autori del calibro di Andra Pazienza, Filippo Scozzari e Vincenzo Sparagna, per dirne alcuni. Parallelamente Liberatore illustrava anche per il giornale satirico "Il Male".

Ricordavo anche altre storie visualmente molto "forti" e non adatte a stomaci deboli, poi la storia "Saturno contro la terra" e naturalmente la copertina di un mitico disco di Frank Zappa, "The man from Utopia".

LP di Frank Zappa

Tutto questo, insieme a molto altro, è ora in bella mostra, è proprio il caso di dirlo, al Castel Sant'Elmo di Napoli, come parte delle iniziative allestite per il Comicon 2009 di cui Liberatore ha realizzato il disegno della locandina.

Disegno originale locandina Comicon 2009

Artista molto attivo in Francia, dove vive ormai dal 1982, molto apprezzato per i suoi lavori sulle mitiche riviste "Metal Hurlant" "à Suivre", "L'Echo des Savanes". Ha lavorato anche per il cinema, nel 1984 per "Ghostbusters " e nel 2003 per "Asterix e Cleopatra" per i quali realizza i costumi, che gli fruttano anche un riconoscimento.

Costume per Cleopatra
Sempre per il film Asterix e Cleopatra

Poliedrico e amante della sperimentazione, dopo aver frequentato l'università di architetura, ha iniziato la sua carriera illustrando copertine di dischi e dopo i suoi trascorsi con le riviste prima elencate, ha "trascurato" notevolmente il fumetto per dedicardi alla pittura, sperimentando diverse tecniche. Fra le sue piu' recenti opere, una interamente digitale, realizzata al computer, "Lucy" su testi di P.Norbert, sulla quale ha lavorato per ben 6 anni. Edita in Francia, narra la storia dell'anello mancante fra scimmia e uomo, soggetto in origine destinato al cinema. Aspettiamo trepidanti la pubblicazione anche in Italia.

Lucy
Lucy
da

Un "Michelangelo post-moderno" è il titolo della mostra. Giudicate voi stessi da questo piccolo reportage fotografico.
La mostra è aperta fino al 1 giugno.

Cannibale
Miscellanea riviste e albi
LP
Acnora Zappa
Brian Eno
Disegni originali di Ranxerox
Ranxerox
Ancora lui
Studi per Spirit
Batman
matite
inchiostratura
Proiezioni sul soffitto della mostra
Dettaglio
Ancora le proiezioni
Biografia
Ricco anche il catalogo a cura della Magic Press, ecco di seguito uno scorcio del contenuto.
La copertina del catalogo
Lib
Copertine di alcuni dischi

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna