Falso d'autore a Lucca

Le belle mura medievali di Lucca, imponenti e raccolte nello stesso tempo, hanno assistito nei secoli al passaggio di uomini e cose …. E sempre, come una madre protettrice, arginato e difeso i suoi abitanti.
Dal 30 ottobre al 2 novembre 2008 hanno ospitato fra le loro "braccia" la 42ma Mostra del fumetto, Lucca Comics & Games.
130mila persone hanno invaso pacificamente la città, accolte benevolmente dalle mura che hanno esteso a tutte un senso d’appartenenza e protezione.

Lucca Comics & Games 2008

In questo clima di festa sono stati presi d’assalto i molti padiglioni allestiti in varie piazze del centro, le sale degli edifici pubblici di maggior rilievo e i numerosi ambienti sotterranei teatro di giochi di ruolo, incontri e mostre.

L'assalto alle casseLucca davvero aperta a tutti

Fumetti nuovi e di antiquariato, manga, giochi di ruolo, cosplay, stand delle più importanti case editrici……… In nessun’ altra città come a Lucca, girando per le strade affollate si possono incontrare tanti autori e artisti italiani e internazionali: da Grzegorz Rosinski a Ivo Milazzo, da Romita junior a Vittorio Giardino, Larry Elmore e molti altri ancora.

Anche li elfi leggono fumetti
La vetrina di un noto commerciante
La mappa


Bella e interessante la mostra di disegni originali, esposti nelle stupende sale di Palazzo Ducale. Qui si potevano ammirare con calma le opere di Rosinski, Bruno, Ziche, Boucq e Romita junior, e in molti, sopratutto fra i più giovani visitatori, si saranno stupiti trovandosi davanti a delle vere e proprie opere d'arte che collocano il fumetto al posto che gli spetta, come nona arte.

La scalinata di Palazzo Ducale

E anche al di fuori, per le strade del centro, lo spettacolo era garantito dai numerosi partecipanti alle varie manifestazioni di cosplay.
Vampiri e anime, eroine di videogiochi e personaggi dei fumetti, ogni categoria era degnamente rappresentata. Lara Croft a braccetto con Darth Vader, Jack Sparrow, Frodo Baggins, Elfi bianchi e mercenari, agenti segreti e graziose principesse sfilavano per le vie a fianco di guerrieri nipponici con spade piu’ grandi di loro, tutti gioiosamente pronti a fermarsi nelle vie e piazze assumendo pose e atteggiamenti particolari del personaggio interpretato offrendosi alle richieste di foto di appassionati e curiosi.

Scorcio di Lucca

Ogni angolo richiamava ai temi della manifestazione e ai molti occhi attenti non saranno certo sfuggite l'una o l'altra chicca esposta in bella mostra o piu' discretamente in qualche vetrina; occhi attenti anche da parte degli artisti internazionali, come dimostra il fatto che lo stesso Steve Rude, disegnatore di Nexus, notando alcuni vecchi comics americani in una vetrina di un bar, si è fermato a chiacchierare dissertando sul loro valore economico e ha lasciato poi un albo autografato alla proprietaria.

In vetrina al bar
Vecchi comics americani
Il regalo di Steve Rude

 

Per le strade di Lucca
La sera in giro per Lucca
un alone di magia per le vie della città vecchia...
Un alone di magia per le strade di Lucca ...
Scorcio di Piazza anfiteatro

La Mostra di Lucca, con questa edizione record, ha rappresentato il mondo del fumetto nel nostro paese e all’estero e può ambire ad avere un ruolo di tutto rispetto in quello che è il riconoscimento dell’importanza del fumetto nel panorama artistico Italiano.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna